Accesso utente

 
 

Libro parlato Lions

Collegati al sito:

  http://www.libroparlatolions.it/

 

La biblioteca di Treviglio aderisce all'iniziativa "Libro Parlato" promossa dall'associazione Lions, proponendosi come mediatrice tra l'associazione e le persone con disabilità visive che vogliano usufruire di tale servizio.
Le norme che regolano l'accesso alle risorse del libro parlato vengono stabilite dal Lions e rispettate dalla biblioteca.

"Libro parlato Lions", un servizio totalmente gratuito che - da oltre trent'anni - mette a disposizione di tutti i suoi utenti la propria "AUDIOBIBLIOTECA" interamente costituita da libri registrati da "viva voce"; un "service" della grande tradizione dei Lions, i "cavalieri della luce per i non vedenti", come li ha denominati la cieca Helen Keller alla Convention Internazionale dell'Associazione Lions del 1925.
Possono essere nostri utenti tutti coloro che non possono leggere autonomamente: CIECHI, IPOVEDENTI, PERSONE ANZIANE CON DIFFICOLTA' DI LETTURA, DISABILI FISICI E PSICHICI, PAZIENTI OSPEDALIZZATI, DISLESSICI.

 

Di seguito si propone un breve estratto dal sito del libro parlato in cui viene spiegato il servizio.

 

Il Libro Parlato Lions è nato nel 1975 per iniziativa del "Lions Club Verbania" con la denominazione di 'Servizio del Libro Parlato per i ciechi d'Italia "Robert Hollman" del Lions Club Verbania' e con il finanziamento base della "Fondazione Robert Hollman" al quale, dal 1984, si sono aggiunti i contributi annuali dei Lions del Piemonte, della Liguria e della Val d’Aosta.

L’iniziativa, rivolta alla divulgazione tra i non vedenti dei libri – veicoli indispensabili di informazione e formazione, di diffusione del pensiero e d’evasione – s'integrava con la stampa in Braille, accessibile a pochi, e con la "Nastrobiblioteca" dell’Unione Italiana Ciechi di Roma, costituita da "audiolibri" registrati su grosse bobine. Si è trattato, dunque, di porre in atto un perfezionamento di questo metodo di registrazione passando dalle bobine, di difficile impiego, alle più pratiche cassette. Il sistema, che i Lions hanno per primi utilizzato, si è rivelato molto razionale, pratico, economico (gli apparecchi d’ascolto erano meno costosi e meno ingombranti del "magnetofoni") e gradito agli utenti.
E' nato così il "Libro Parlato", un’iniziativa Lions che ha tuttora, come scopo specifico, quello di promuovere la "buona lettura" e la cultura tra i non vedenti tramite la distribuzione, gratuita ed in prestito, di libri registrati su cassetta ed ora anche su CD in formato Mp3.
Le attività del servizio sono svolte presso:
*il "Centro Operativo di Chiavari", istituito nel 1988, che serve gli utenti della Liguria;
*la “Sede Robert Hollman” di Verbania, che serve tutti i disabili visivi del restante territorio nazionale ed estero e, unica in Italia, è fornita di audiolibri per ragazzi sino a 16 anni. 
 Il Libro Parlato Lions è finanziato dai contributi liberali di associazioni, fondazioni, enti e dalle elargizioni di sostenitori particolarmente sensibili e generosi; inoltre il Libro Parlato Lions opera nelle sue sedi con personale per la maggior parte reperito tra le attive e sempre generose forze del volontariato.
Il Libro Parlato Lions è stato riconosciuto "Service Nazionale 2005/2006" al 53° Congresso Multidistrettuale Lions di Taormina (27/29 maggio 2005) ed è ora "Service Nazionale Permanente" (54° Congresso Multidistrettuale – Verona, 26/28 maggio 2006) dei Lions italiani.
Autonomia ed integrazione del disabile visivo sono – e saranno – i valori guida del Libro Parlato Lions.



 

 

2010 Comune di Treviglio   |   piazza L. Manara 1   |   24047 Treviglio (BG)
tel. 0363 3171 (centralino)   |   fax 0363 317 309   |   comune.treviglio@legalmail.it   |   partita IVA 00230810160  | Mappa del sito | Privacy

sito sviluppato da Nordcom SpA su Drupal   |   grafica FReSco di Franco M. Sonzogni